icon-eventi
Evento

AIS Verbania Autoctono Campano La regione con più vitigni autoctoni, conosciamoli meglio.

Stresa (Vb), Grand Hotel Des Iles Borromees - mappa
22 Aprile 2022
21.00
Degustazione di 6 vini.

Modalità di accesso
Iscrizione online obbligatoria e vincolante.
Pagamento in sede, la sera dell’evento.

Per accedere sarà necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 secondo le disposizioni vigenti.

Sconto soci AIS
Agli associati è riservato un prezzo speciale di 35 €.

Prezzo 40,00
Prezzo Soci 35,00
Iscrizioni chiuse

Contatti

Luca_Molino_Verbania_Cusio_Ossola

Luca Molino Delegato AIS Verbania

Per informazioni:

Segreteria AIS Verbania
348 3135827
segreteria.aisvco@gmail.com

Di cosa parliamo

Venerdì 22 aprile AIS Verbania ci invita a conoscere la Campania e i suoi vitigni autoctoni.

Mare stupendo, Appennino con alture rilevanti e il Vesuvio, un vulcano attivo; siamo in Campania, una regione ricca di storia che dalla notte dei tempi, passando per il Falerno degli antichi romani e Pompei attraverso i Re Borboni, giunge fino ai giorni nostri.

Enologicamente conosciuta per le sue tre Docg, questa Regione custodisce un vero e proprio tesoro di varietà ampelografica con oltre 120 vitigni autoctoni. Cinque zone vitivinicole corrispondenti alle Province, con i vini bianchi che la fanno da padrone e dove le uve a bacca rossa non sono da meno.

Accompagnati da Guido Invernizzi, relatore AIS e ambasciatore nel mondo dell’enogastronomia campana, andremo a conoscere alcuni vitigni meno noti di questa regione, degustando sei vini rigorosamente monovitigno, provenienti dai territori più vocati e in versioni molto diverse fra loro: dal metodo classico alle versioni ferme, vinificate e affinate in diversi recipienti come acciaio, legno, cemento e anche in anfora.

 

    In degustazione
    Spumante di qualità Metodo Classico, “Prima Gioia” Pas dosé Millesimato 2019, Pallagrello Bianco Masseria Piccirillo, Caiazzo (Ce)
    Asprinio di Aversa DOP “Vite Maritata” 2021 I Borboni, Lusciano (Ce)
    Catalanesca del Monte Somma IGP “Katà” 2020 Cantine Olivella, Sant’Anastasia (Na)
    Beneventano Falanghina IGT “Caracara” 2018 Terre Stregate, Guardia Sanframondi (Bn)
    Vesuvio DOP Piedirosso “Fuocoallegro” 2019 Casa Setaro, Trecase (Na)
    Taurasi DOCG “Vigna Macchia dei Goti” 2017 Azienda Agricola Antonio Caggiano, Taurasi (Av)

    La quota comprende

    Degustazione guidata di 6 vini.

    Relatori

    Ci accompagnerà il Relatore AIS Guido Invernizzi.